L’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona n. 2 della Provincia di Teramo

 

Azienda pubblica di Servizi alla Persona (A.S.P.) costituisce un nuovo soggetto giuridico pubblico nel panorama istituzionale regionale e nasce, per precisa volontà del legislatore statale e regionale, accorpando in sé le attività ed il patrimonio delle ex II.PP.AA.BB. (Istituzioni Pubbliche di Assistenza e Beneficienza) che nel nostro territorio provinciale svolgevano e continuano a svolgere, un importante ruolo sociale, particolarmente nel settore di assistenza alle persone con fragilità, quali disabili (con centri di assistenza e formazione), anziani (con servizi di assistenza svolti nelle case di riposo diffuse capillarmente sul territorio), scuole dell’infanzia (anch’esse diffuse nei piccoli centri della provincia), centri di accoglienza minori, etc.

Si tratta di aziende di diritto pubblico, dotate di personalità giuridica, di autonomia statutaria, gestionale, patrimoniale, contabile e finanziaria e non hanno fini di lucro; sono rette da consigli di amministrazione composti da due consiglieri eletti dalle rispettive Assemblee dei portatori di interesse e da un presidente di nomina regionale.

L’A.S.P. – Azienda Pubblica di Servizi alla Persona n. 2 della Provincia di Teramo, è una delle sei istituite nella regione Abruzzo ai sensi della L.R. 24 giugno 2011, n.17, ha sede in Atri, alla via Baiocchi, n. 29, e nasce dall’accorpamento e la trasformazione di quattro importanti ex IIPAB insistenti sul territorio provinciale:  l’Orfanotrofio Femminile Domenico Ricciconti di Atri; gli Istituti riuniti Castorani – De Amicis di Giulianova; l’Asilo infantile Regina Margherita di Mutignano di Pineto; la Casa di Riposo Santa Rita di Atri.

L’Azienda si occupa della gestione di funzioni socio-assistenziali, socio-sanitarie e, più in generale, della gestione dei servizi alla persona a prevalente carattere sociale.

L’A.S.P. ha come finalità statutaria l’organizzazione, la gestione e l’erogazione anche in forma integrata di servizi sociali, socio sanitari, assistenziali, sanitari, educativi nelle forme domiciliari, residenziale e semiresidenziali in ambito sub-provinciale (ambiti distrettuali sociali Fino-Cerrano e Tordino Vomano), con gestione e partecipazione del fondo politiche sociali e dei piani di zona, nell’area della maternità, infanzia, famiglia, adolescenza, età adulta e anziana.

La sua attività è rivolta ai soggetti predetti, oltre che ai portatori di disabilità psicofisiche e relazionali in situazione di difficoltà e rischio di emarginazione sociale, nonché alla tutela contro la violenza su donne e minori, alla realizzazione di programmi destinati al contrasto alla povertà, alla integrazione sociale e lavorativa di soggetti svantaggiati, al disagio, alle dipendenze, alla devianza sociale.

In generale le attività sono tese a rimuovere le situazioni di bisogno che impediscono il pieno sviluppo della persona, ovvero ad assicurare una migliore qualità di vita e, quindi, il benessere della persona.

Ultime Notizie

Utilità